Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Shionogi e NEC collaborano alla ricerca per un nuovo vaccino terapeutico contro l'epatite B

OSAKA/TOKYO: Shionogi & Co Ltd e NEC Corp hanno annunciato l’accordo, per un contratto di collaborazione di ricerca strategica, dedicato allo sviluppo di un nuovo vaccino terapeutico contro l'epatite B. Anche NEC OncoImmunity, sussidiaria NEC, specializzata in biotecnologie basate sull'intelligenza artificiale, parteciperà alla ricerca.

L'epatite B, è una malattia del fegato potenzialmente pericolosa per la vita, causata dal virus dell'epatite B (HBV). L'infezione cronica da HBV comporta un alto rischio di morte per cirrosi e cancro al fegato. Circa 300 milioni di persone, in tutto il mondo, convivono con l'infezione cronica da epatite B, provocando circa 820.000 decessi solo nel 2019.

Per quanto, l'uso diffuso dei vaccini contro l'epatite B, abbia ridotto in modo considerevole l'incidenza di nuove infezioni croniche da HBV nei bambini di età inferiore ai 5 anni, il numero di nuovi contagi per altre vie, continua ad aumentare.

L'interferone (IFN) e la terapia con analoghi nucleotidici, sono attualmente utilizzati nel trattamento dell'epatite B.

Tuttavia, il trattamento con interferone ha un'alta frequenza di effetti collaterali e la terapia con analoghi nucleotidici, un alto tasso di recidiva se il trattamento viene interrotto, portando conseguentemente il paziente ad assumere medicinali per tutta la vita.

Per questo motivo, la richiesta medica di assumere farmaci sicuri e altamente efficaci, che possano finalmente ottenere una cura completa per l'epatite B, è molto elevata.


Isao Teshirogi, presidente e CEO di Shionogi ha dichiarato: “Shionogi è impegnata nella ricerca e nello sviluppo di malattie infettive da oltre 60 anni. In qualità di azienda leader nel settore delle malattie infettive, stiamo affrontando la sfida per proteggere le persone dalla minaccia delle malattie infettive, realizzando un'assistenza totale. Un'azienda e persino l'intera industria farmaceutica da sola, nell'affrontare una pandemia globale come il COVID-19, potrà andare così lontano. Miglioreremo ulteriormente il nostro contributo alla salute globale integrando le tecnologie basate sull'Intelligenza Artificiale (AI) di NEC sfruttando i nostri punti di forza".


Nobuhiro Endo, presidente del consiglio di amministrazione di NEC Corporation, ha dichiarato: “NEC è impegnata nella visione di 'Orchestrare un mondo più luminoso' e siamo lieti di collaborare con Shionogi perseguendo questa visione attraverso lo sviluppo di nuovi trattamenti per i pazienti. La tecnologia innovativa di intelligenza artificiale del gruppo NEC hanno il potenziale per superare diverse sfide in quello che di solito è un processo lungo e laborioso per la ricerca di nuovi farmaci. Attraverso questa nuova partnership con Shionogi, leader riconosciuto nel campo delle malattie infettive, miriamo a massimizzare il contributo della nostra Intelligenza Artificiale (AI) per accelerare il passo nella scoperta di farmaci e con questo, dare un contributo alla società".

(fonte: NEC Corp)

Fonte: Japantoday.com


Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione